Dopo l’onda Verde in Francia, ora anche in Italia

Nelle elezioni regionali in Francia la coalizione di sinistra (partito socialista, verdi e sinistra radicale) ottiene il 54% dei consensi contro il 36% andato al blocco guidato dall’Ump di Sarkozy. I Verdi (Europe Ecologie), che alle europee del 2009 avevano raggiunto e in molti collegi superato il partito socialista, si sono confermati domenica sera come la terza formazione politica di Francia. Hanno ottenuto circa il 12% per cento e rappresentano, ormai, una forza indispensabile alle forze politiche alternative a Sarkozy per raggiungere il grande traguardo presidenziale.

Le ultime elezioni francesi hanno modificato il quadro politico transalpino e rappresentano una sonora bocciatura della destra al governo. L’onda verde continua ad attraversare tutta l’Europa, mentre si va via via esaurendo la tendenza del vecchio continente a premiare forze politiche conservatrici. “Dalla Francia arriva un segnale politico importantissimo anche grazie alla straordinaria affermazione dei verdi francesi alle elezioni regionali  ,- commenta il presidente dei Verdi italiani Angelo Bonelli – adesso anche in Italia serve una nuova alleanza tricolore, bianca, rossa e verde (forze moderate, sinistra riformista e forze ecologiste) per mandare a casa il governo Berlusconi che non solo è impresentabile in Europa ma che sta portando il paese allo sfascio”.

Tags:

About Marco Martelli