Eolico Santa Donna (PR) : Regione delibera opposizione al TAR

“La Giunta regionale ha deliberato, nella seduta di ieri, di conferire l’incarico al prof. avv. Franco Mastragostino e all’avv. Maria Chiara Lista allo scopo di promuovere opposizione per chiedere che il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica promosso da Eolica Parmense srl sia deciso in sede giurisdizionale.”

In questo modo l’assessore alle attività produttive Gian Carlo Muzzarelli ha risposto ad un’interrogazione della consigliera regionale dei Verdi Gabriella Meo durante la seduta odierna dell’Assemblea legislativa.

“L’Amministrazione provinciale di Parma – ricorda la consigliera Meo – con una delibera di Giunta approvata il 19 settembre scorso, ha respinto le istanze di richiesta di autorizzazione unica alla costruzione di un impianto eolico in comune di Borgo Val di Taro in quanto il progetto definitivo presentava elementi caratterizzanti fondamentali in palese contrasto con la Deliberazione dell’Assemblea legislativa n. 51/2011.”

“L’azienda – continua Meo – ha poi presentato ricorso per chiedere sia l’annullamento della delibera provinciale, sia della norma regionale in materia di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili. A questo punto, se Eolica Parmense vorrà insistere nel ricorso, dovrà procedere alla costituzione davanti al TAR Emilia-Romagna sede di Bologna.”

“La Regione – conclude l’esponente ecologista – intende sostenere le energie rinnovabili, ma solo con la realizzazione di impianti realmente produttivi. Assistiamo invece al moltiplicarsi di progetti che rischiano di compromettere luoghi di grande valore ambientale e paesaggistico solo allo scopo di incassare i consistenti finanziamenti pubblici. Per questo la Regione ha giustamente previsto, nella Deliberazione n. 51/2011, un loro funzionamento alla massima potenza per poco più di 60 giorni all’anno, norma che deve essere ora difesa davanti al TAR.”

About Bortolini