Verdi in piazza Maggiore a Bologna in occasione del G7 ambiente

I verdi in piazza maggiore a Bologna in giugno in occasione del G7 Ambiente

con un flash Mob informativo

I Verdi contestano il G7 sull’ambiente : nessun bollino verde al Governo italiano ma nemmeno alla Regione Emilia Romagna ed al Sindaco di Bologna
Oggi i Verdi dell’Emilia Romagna in piazza Maggiore con un colorato sit in hanno contestato il G 7 sull’ambiente .
Il Governo italiano vuol farsi bello di iniziative che non ha preso. Mentre continua con
ancora carbone, ancora Trivelle ed il blocco delle energie rinnovabili.
La Regione persiste nell’errore con nuove autostrade e bretelle autostradali e non basta una legge sulle biciclette per far tornare i conti.
Il Comune di Bologna non riduce le auto ,in crescita, e non elettrifica tutti i mezzi pubblici e privati come si apprestano a fare grandi città del nord europa.
Bologna sarebbe il più grande centro commerciale naturale del mondo ma oggi e’ una camera a gas. E nei centri commerciali non si entra con auto e bus inquinanti.
Quindi nessun bollino verde al G7 , a meno di clamorose ed auspicabili inversioni di rotta.
Maurizia Giusti ( Syusy Blady), esecutivo nazionale dei Verdi, Vittorio Marletto, responsabile clima ed energia dei Verdi, Sauro Turroni, responsabile Territorio , hanno illustrato le posizioni dei Verdi che da tempo propongono di affrontare il riscaldamento globale ed il cambiamento climatico con misure adeguate per uscire dall’era delle energie fossili ed entrare nella nuova era delle e energie rinnovabili. Cosa peraltro indicata anche da Papa Francesco nella enciclica ” Laudato si'”.

About Paolo Galletti