Il cambiamento climatico bussa alla nostra porta :che fare?

Pubblicato da Paolo Galletti il

A cura della Federazione dei Verdi www.verdi.it

vwww.verdiemiliaromagna.org

facebook Verdi Provincia Bologna

Bologna, sabato 21 ottobre, ore 10:30
Incontro aperto al pubblico
Centro Costa, Via Azzo Gardino 44
(zona Porta Lame, bus 33 dalla stazione centrale)

IL CAMBIAMENTO CLIMATICO BUSSA ALLA NOSTRA PORTA, CHE FARE?
Strategie energetiche, piani di adattamento, le proposte dei Verdi

Dopo un’estate di caldo infernale, mesi di siccità, danni gravi all’agricoltura e vastissimi incendi i cittadini italiani si interrogano sul cambiamento del clima, un fenomeno ormai conclamato, le cui origini sono da ricondurre alle attività umane, in particolare all’enorme impiego di combustibili fossili e allo sfruttamento

sempre crescente delle risorse naturali.
I Verdi italiani propugnano invece le fonti energetiche rinnovabili, l’agricoltura biologica, la conservazione del territorio e della natura, e sono stati protagonisti di importanti innovazioni in questo senso partecipando ai governi del centrosinistra fino al 2008.
Da allora e ancora oggi assistiamo invece alla marcia indietro dei governi con un sostanziale ritorno al fossile, inteso come nuove trivellazioni petrolifere persino lungo le nostre bellissime coste, e lo scavo di nuovi gasdotti in mezzo agli ulivi della Puglia. Il Paese è anche in grave ritardo nelle misure di adattamento e resilienza al nuovo clima.
I Verdi hanno molte proposte concrete per affrontare l’emergenza climatica nel nostro paese. Discutiamone insieme a:
Angelo Bonelli co-portavoce della federazione dei Verdi,

Paolo Galletti referente Verdi Emilia-Romagna, Vittorio Marletto referente clima-energia della federazione dei Verdi, e con il prestigioso supporto scientifico del prof. Vincenzo Balzani, Università di Bologna e animatore del comitato Energia per l’Italia.


3 commenti

Rodingo · 10 Ottobre 2017 alle 7:04 pm

Quando vediamo a capo dell’occidente un Trump qualsiasi pondo che la catastrofe sia dietro l’angolo è inevitabile.
Madre Natura si è sbarazzata dei dinosauri e dell’uomo può fare benissimo a meno.

Vittorio Marletto · 11 Ottobre 2017 alle 7:18 am

Cerchiamo di evitare catastrofismi paralizzanti e impegniamoci a fare le cose giuste cominciando dall’Italia che fa finta di essere chissà quanto migliore di trump ma in realtà sta perdendo tutti i treni dalle rinnovabili all’auto elettrica

Paolo Galletti · 11 Ottobre 2017 alle 8:56 am

Chi ha capito tutto e non fa niente
Non ha capito niente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.