CANILE DEL TREBBO

APERTO UN CONFRONTO

SU PROPOSTE MIGLIORATIVE

Si è tenuto stamattina l’incontro, chiesto dai Verdi, con l’ing. Lorenzo Cazzola, lavori pubblici Comune di Bologna, che si occupa dei progetti di mitigazione acustica del canile di Trebbo di Reno.

L’ing. Lorenzo Cazzola ha spiegato che il Comune di Castelmaggiore, di fronte alle proteste di abitanti nei pressi del canile, ha condizionato la sua approvazione al costruendo gattile, alla soluzione dei problemi di rumore derivanti dal canile. Gli abbai di notte sfiorerebbero i limiti di 3/4 decibel. Quindi propongono una barriera acustica ridotta ed apribile in alcuni punti per favorire la ventilazione.

L’etologo Roberto Marchesini ha spiegato che i cani, più sono sottoposti a stress di vario tipo, compreso lo stress da calore e cattivi odori, più abbaiano. Le barriere in muratura aumenterebbero anche il rumore interno e aumenterebbero il calore ed i cattivi odori, aumentando lo stress degli animali. Una diversa gestione oculata interna del canile e sue modifiche strutturali rispondenti all’etologia degli animali ridurrebbero fortemente il problema.

L’ing. Giuseppe Ugolini ha proposto barriere vegetali antirumore, ampiamente sperimentate sia su autostrade che a Bologna, nel parco Nicolas Green.

Roberto Marchesini ha spiegato che con due barriere arbustive di ligustro e di leylandii, a crescita veloce, si potrebbe risolvere il problema, come ha sperimentato positivamente nella sua scuola di formazione a Galliera, dove il problema del rumore di cani è stato risolto in soli due anni.

L’ing. Cazzola si è detto disponibile a valutare le proposte e Marchesini e Ugolini si sono impegnati a inviare materiale tecnico scientifico in merito.

Marchesini si è impegnato ad un incontro con il dott. Farina in merito alla gestione del canile. E a mettersi a disposizione gratuitamente per parlare con il Sindaco di Castel Maggiore e con il comitato dei cittadini per illustrare le proposte migliorative di soluzione.

Quindi resta molto da fare ma un confronto si è aperto.

Verdi attivi e propositivi. Grazie a Marchesini ed Ugolini e grazie a Fernanda per l’impeccabile organizzazione.

Verdi Bologna

Nella foto, da sinistra, Lorenzo Cazzola, Giuseppe Ugolini, Roberto Marchesini

 

About Luca Saraz Budini