Polo Sanitario di Lubiana: “Opera importante, ma si può fare altrove” (PR)

Pubblicato da segreteria il

In merito alle dichiarazioni odierne del consigliere comunale del Pdci Ettore Manno sul polo socio-sanitario Lubiana-San Lazzaro, interviene la consigliera regionale dei Verdi Gabriella Meo.

“Mi rendo conto che la realizzazione della Casa della Salute e del Centro Dialisi Territoriale rappresenta una questione delicata che coinvolge un’opera di estrema importanza per la città. Tuttavia non si può invocare la diminuzione del consumo di suolo soltanto quando fa comodo o ridurre il problema a un comodo slogan da campagna elettorale.”

polo-sanitario-lubiana-2“L’area prescelta per il polo sanitario – continua Meo –  tra via XXIV Maggio e via Sidoli è già stata destinata all’urbanizzazione, ma questo non significa che non si possa tornare indietro con una semplice variante. Se ne sono fatte tante in passato per aumentare le aree e le cubature, se ne potrà fare una oggi per salvare il suolo agricolo.”

“A Parma le amministrazioni di centrodestra hanno pianificato espansioni edilizie sovradimensionate slegate dalle reali esigenze dei cittadini e che invece rispondevano a logiche di rincorsa della rendita immobiliare. E’ necessario invertire la rotta cominciando a riqualificare zone già compromesse come quella del demanio militare tra via Sidoli e via Zarotto, recentemente acquisita dal Comune.”

“O dobbiamo dare per scontato – conclude l’esponente ecologista –  che anche quell’area verrà venduta ai privati per costruire appartamenti e fare cassa?”


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.