Abbattimenti al Parco Ferrari: Europa Verde chiede trasparenza e garanzie

Pubblicato da Ximena Malaga Palacio il

Con un comunicato stampa in data 14 di agosto il Comune di Parma ha fatto sapere che procederà all’abbattimento di trenta alberi del Parco Ferrari. Un abbattimento che, come si legge dal comunicato, risulterebbe giustificato a seguito delle perizie svolte da personale qualificato che si assume la responsabilità professionale di diagnosticare le patologie e il potenziale pericolo di crollo.

Tuttavia, resta decisamente inadeguata sul piano della trasparenza e di una corretta e opportuna informazione la tempistica di azione del Comune sui suddetti alberi. Infatti ben prima del comunicato stampa l’attenzione di diversi cittadini è stata attratta da inquietanti segni di vernice rossa e blu sugli alberi segnalati per l’abbattimento e da qualche cartello posto su rispettivo tronco, recante la scritta: “Questa alberatura verrà abbattuta, in quanto gravemente compromessa”.

Di qui la richiesta di informazioni pervenuta a Europa Verde negli ultimi giorni.
È opportuno ricordare che, sia in Italia sia soprattutto all’estero, quando si ricorre a cartelli di questo genere, lo si fa prima di tutto con un certo anticipo, indicando con esattezza i problemi fitosanitari del singolo esemplare, annunciando il tipo di compensazione prevista e lasciando un recapito per ulteriori informazioni, commenti od osservazioni.

Oltre ad una comunicazione più efficace e trasparente, i cittadini di Parma, che in varie occasioni hanno manifestato una sensibilità molto apprezzabile sulla tutela del verde pubblico, meriterebbero risposte di più ampio respiro, come una programmazione pluriennale degli interventi sia livello di cura che di sostituzione delle eventuali piante malate.

Il patrimonio arboreo di Parma invecchia ed è necessario prevedere le sostituzioni che si renderanno necessarie, oltre alle compensazioni e alle misure che possano garantire un incremento del numero di alberi e un miglioramento delle loro condizioni di vita, evitando episodi deprecabili e costosi per la collettività, come ad esempio la morte per sete degli alberi da un anno piantati in Viale della Villetta, in sostituzione dei precedenti.

Europa Verde ringrazia dunque i cittadini delle segnalazioni sul Parco Ferrari e coglie l’occasione per chiedere all’Amministrazione comunale una maggiore e soprattutto anticipata informazione alla cittadinanza degli interventi che intende e intenderà intraprendere a cura e salvaguardia del verde pubblico che oggi più che mai risulta bene inestimabile.

Europa Verde Parma


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.