25/11 Giornata Internazionale contro la violenza alle donne

Pubblicato da segreteria il

25 novembre Giornata internazionale contro la violenza alle donne, oltre 2400 i casi in di violenza in Emilia-Romagna.

La violenza alle donne non è un fatto occasionale ma un una pratica continuativa che la società  purtroppo tollera.

Il termine “violenza alle donne”, termine molto utilizzato, tratta in realtà Â  molteplici aspetti : la violenza domestica e quella in strada (botte, strupri, maltrattamenti), la violenza psicologica con abusi verbali, molestie e umiliazioni, le mutilazioni genitali, i matrimoni forzati, l’esclusioni dal mondo di lavoro, lo stolking fino ad arrivare agli femicidi.

““ dichiara Gabriella Meo Consigliera Regionale dei Verdi – “I dati che ogni anno vengono raccolti in merito alla violenza sulle donne sono sempre più scioccanti poiché denotano quanto ancora è insita nella nostra società  e quanto ancora è taciuto in merito. Solo nella nostra regione i dati emersi nel 2012 sono incrementati e le donne che hanno subito violenza sono oltre 2.400, dato ovviamente parziale poiché contiene solo i numero delle donne che hanno sporto denuncia. A questo dato bisogna anche aggiungere quello del femicidio che arriva a ben 15 vittime.”

– continua Gabriella Meo ““ “Da questi dati appare chiaramente l’importanza di una giornata dedicata a questo tema dove far emergere quella che è situazione al fine di informare, creare una cultura del rispetto e mettere in campo progettualità  per risolvere questo drammatico problema.”

– conclude la Consigliera Meo ““ “E’ necessario che le istituzioni continuino a lavorare in questo senso per far crescere una coscienza critica in questo paese affinché sia sradicata la cultura maschilista e violenta che da sempre ci accompagna.

La Regione Emilia-Romagna sta lavorando in questo senso anche attraverso la nuova Commissione Parità , istituita lo scorso anno.”


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.