Spiagge libere a Cesenatico (FC): Regione impedisca una loro riduzione

Pubblicato da segreteria il

“Per evitare la progressiva erosione delle spiagge libere da parte degli stabilimenti balneari, la Regione stabilì, con la legge regionale n. 9/2002, che lungo il litorale dei Comuni costieri il fronte mare delle spiagge libere non può essere ridotto al di sotto del 20% di quello destinato ai bagni. Per questo motivo non devono essere rilasciate nuove concessioni sull’arenile, come quella che a Cesenatico andrebbe ad intaccare la spiaggia libera adiacente al “Centro sportivo Diamanti”.”

cesenaticoCosì la consigliera regionale dei Verdi Gabriella Meo commenta la sua interrogazione alla Giunta regionale depositata oggi in merito a notizie di stampa secondo cui all’Amministrazione comunale sarebbe pervenuta una richiesta di concessione balneare da parte di Gesturist Cesenatico spa.

“Secondo la stampa ““ continua Meo ““ Gesturist, che ha in concessione anche il Bagno Marconi di proprietà  del Comune, avrebbe avanzato la richiesta nell’ambito della trattativa per la gestione del centro sportivo, escludendo quindi la messa a gara attraverso un bando pubblico.”

“Per questi motivi ““ conclude l’esponente ecologista ““ ho chiesto alla Regione se nel Comune di Cesenatico le aree destinate a spiaggia libera rispondano ai parametri dettati dalla Legge Regionale n.9/2002 e di verificare la regolarità  delle procedure di concessione delle aree pubbliche utilizzate in questo caso.”

Categorie: Generale

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.