Tram Bologna: bene l’ok, anche i comitati si convinceranno

Pubblicato da Alessandro Ronchi il

Firenze ne è la prova, passata la paura iniziale, anche il tram di Bologna avrà il consenso dei cittadini.

Siamo soddisfatti per il via libera della Giunta comunale di Bologna al progetto di fattibilità della linea rossa, finanziata con 509 milioni di euro dal ministero dei Trasporti.

“Si tratta di un investimento importante per Bologna -afferma Silvia Zamboni, capolista di Europa Verde alle prossime regionali- che avrà ricadute positive sulla qualità ambientale e della vita di tutti i cittadini bolognesi. Anche Zurigo e Strasburgo si muovono su tram”.

Quanto ai comitati bolognesi antitram, aggiunge Zamboni, “speculazioni elettorali a parte, Firenze è la prova che, superate le ostilita’ iniziali di alcuni comitati, a infrastruttura ultimata prevale nettamente il consenso dei cittadini. Non solo: gli edifici prospicienti alle linee del tram fiorentino vedono aumentare il proprio valore”.

L’esponente dei Verdi, assessore nella Giunta Vitali a fine anni ’90, ricorda quando portammo a finanziamento il primo progetto di tram. La vittoria del centrodestra cancellò quel progetto. Fu un’occasione persa per la citta’ e oggi, a 20 anni di distanza, non c’è più tempo da perdere”, sollecita Zamboni.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.