Promuovere forme di democrazia partecipativa come regola permanente di governo municipale

articolo di Gabriele Bollini pubblicato su Terra di giovedì 5 maggio 2011

Qualche anno fa la Rete del Nuovo Municipio -un’associazione nazionale cui aderiscono diversi Comuni italiani insieme a istituti, laboratori e ricercatori universitari, associazioni e movimenti- rivolgeva ai candidati delle elezioni amministrative un appello sui temi della democrazia partecipativa come regola permanente di governo. Un appello che i candidati Verdi di Bologna nella lista “Con Amelia per Bologna” riprendono e rilanciano nel proprio programma elettorale, impegnandosi, se eletti in Consiglio Comunale, a portarne avanti l’attuazione.

La crescita del protagonismo sociale nelle mobilitazioni locali e nazionali, e la forte domanda di partecipazione, la diffusione di esperienze di partecipazione nelle forme e negli ambiti più diversi (bilanci partecipativi, Agende 21 locali, laboratori di urbanistica partecipata, contratti di quartiere, consulte specifiche, piani strategici, progetti Urban, patti territoriali, progetti integrati di sviluppo locale, gruppi di azione locale, contratti di fiume, ecc), che si accompagna alla crisi di rappresentanza degli istituti di democrazia delegata, alla disaffezione al voto, alla crescita di politiche individualistiche di desolidarizzazione sociale e di esaltazione del mercato, ha reso questi strumenti fondamentali per ricostruire in controtendenza legame sociale attraverso la ricostruzione di un rapporto fra bisogni sociali e istituzioni, per restituire spazio pubblico di decisione sui destini della città e del territorio, per includere gli interessi dei più deboli, dei migranti, delle diversità culturali nel progetto di futuro della comunità locale. (altro…)

sulla Libia il Movimento Nonviolento

LIBIA

La prima fondamentale direttrice d’azione del Movimento Nonviolento è l’opposizione integrale alla guerra

“Noi dobbiamo dire no alla guerra ed essere duri come pietre” (Aldo Capitini)

“Meglio un anno di negoziati che un giorno di guerra” (Alexander Langer)

Sul perché condanniamo l’intervento, non firmiamo appelli, cerchiamo di capire e lavoriamo per fare della Marcia Perugia-Assisi un’occasione di crescita nonviolenta per tutto il movimento pacifista.

Difendere le vittime inermi è doveroso. Quando qualcuno interviene per tutelare i diritti umani e salvare una vita, è una buona notizia. Da quando il samaritano ha soccorso il poveretto incappato nei briganti sulla strada di Gerico, è sempre stato così. (altro…)

Un Po di petrolio. Video attivisti sulle tracce di un disastro ambientale

articolo pubblicato su Terra, quotidiano ecologista, di giovedì 27 gennaio 2010

Gabriele Bollini

Mercoledì scorso 12 gennaio, a Bologna presso XM24, via Fioravanti 24, nell’ambito di “MeryXM – aperitivo del mercoledì”, c’è stata la proiezione in prima nazionale del medio-metraggio “Un po di petrolio”, una produzione: insu^tv (Napoli) e teleimmagini? (Bologna), regia di Nicola Angrisano (che ha già firmato la regia di Una montagna di balle), soggetto e sceneggiatura di Raffaele Aspide e Isabella Urru (che ha curato anche il montaggio), musica originale di Viktor Bosnjak e Roberto Salvati, fotografia Alfonso Santolero. Il tutto condito con un dibattito successivo fra il regista e lo sceneggiatore e l’autore di questo articolo della Rete Ecologista Bolognese. (altro…)

HERA: un aumento di capitale da mandare… a rusco!

articolo pubblicato su Terra, quotidiano ecologista, del 13 gennaio 2011 Pierpaolo Lanzarini – Assessore all’Ambiente – Sasso Marconi In questi giorni HERA S.p.A. sta chiedendo ai Consigli dei Comuni soci la ratifica dell’aumento di capitale destinato a finanziare l’acquisto di società impegnate nel business dei rifiuti. Si tratta di una Leggi tutto…

Energia eco-solidale

articolo pubblicato su Terra, quotidiano ecologista del 30 dicembre 2010 Gabriele Bollini ([email protected]) E’ nata l’associazione di promozione sociale “CO-Energia – progetti collettivi di economia solidale”. L’hanno costituita l’associazione dei Gruppi di Acquisto Solidale che si occupa di energia (GAS-Energia) e le associazioni che attuano i progetti di Distretti di Leggi tutto…

QUARS, indice di qualità regionale dello sviluppo: ovvero come si vive in Italia?

dal quotidiano ecologista TERRA del 23 dicembre 2010 a cura di Gabriele Bollini Nell’ottava edizione del Rapporto QUARS, presentato il 16 dicembre a Roma alla Conferenza Nazionale di Statistica, la classifica regionale del benessere sostenibile vede in testa il Trentino-Alto Adige, l’Emilia-Romagna al secondo posto per il quarto anno consecutivo Leggi tutto…

Rifiuti, un’altra storia

articolo pubblicato su Terra quotidiano ecologista del 9 dicembre 2010 Prendete un comune, Sasso Marconi (BO), metteteci degli amministratori capaci e pieni di energia e curiosità. Aggiungete dei funzionari che hanno voglia di mettersi in gioco, e il gioco è fatto. Sasso Marconi è un paesone di circa 15.000 abitanti Leggi tutto…